Organizza un evento

Obbiettivi

La Giornata Nazionale della Speleologia (ri) nasce per dare maggiore visibilità alle esplorazioni e agli studi del vuoto sotterraneo.
Vuole contribuire a salvaguardare gli ipogei e tutelare la speleologia, come disciplina di conoscenza e anche consapevole strumento di viaggio nel mondo sotterraneo e per l’immaginario umano.
E’ l’occasione di precise azioni  proposte nella giornata, ma può essere anche punto di partenza o di approdo di attività complesse e protratte nel tempo.

Caratteristiche

La Giornata nazionale della Speleologia è un appuntamento annuale, da tenersi indicativamente a fine estate, dopo i campi e prima degli incontri nazionali.
La Giornata potrà includere gli interventi di Puliamo il Buio o de L’acqua che Berremo, essere occasione per accompagnamenti in grotta o visite in territori carsici. Potrà anche essere  momento di inizio o presentazione di corsi, opportunità per inaugurare mostre, tenere conferenze pubbliche, fare divulgazione nel senso più esteso e inclusivo del termine.

Comunicazione

Sarà fondamentale comunicare alla Società Speleologica Italiana le modalità e le caratteristiche degli appuntamenti, per metterli in calendario e pubblicizzarli attraverso i canali della Società e dei partner della Giornata nazionale.
Ogni singola realtà che si impegnerà in azioni legate alla giornata opererà per darne notizia sui media locali.
La sincronicità degli eventi proposti sarà fattore di impatto mediatico e anche di notiziabilità dell’appuntamento.
Allo stesso tempo, un reportage di documentazione degli eventi sarà indispensabile per creare un archivio, dare memoria e nuova vita alla Giornata e alle azioni stesse.

Risultati attesi

Una volta avviata l’esperienza in Italia, si opererà per raccordarsi con eventi similari promossi da Federazioni e Associazioni nazionali di speleologia di altri paesi in Europa.